Luca 6:45: L’importanza di un cambiamento interiore.

Luca 6:45: L’importanza di un cambiamento interiore.
“L'uomo buono dal buon tesoro del suo cuore tira fuori il bene; e l'uomo malvagio, dal malvagio tesoro tira fuori il male; perché dall'abbondanza del cuore parla la sua bocca”. 

Le nostre scelte, azioni, parole dipendono da ciò che abbiamo nel cuore! Il cuore si riferisce a una persona com’è nell'essere interiore più profondo. Gesù dice che dal magazzino della propria persona interiore arriva o il bene, o il male. Ciò che facciamo, o diciamo, non sono casuali, ma rispecchiano il nostro carattere interiore! Ora Dio vuole che cambiano il nostro cuore! La rivoluzione che Dio vuole e opera, è di carattere, che procede cambiando le persone dall'interno con la nuova nascita per la potenza dello Spirito Santo (Giovanni 3:3-7; Tito 3:4-6), e li fa crescere attraverso una relazione personale continua con Lui in Cristo (per esempio Romani 8:12-16; Galati 5:16-22).
La formazione spirituale per il cristiano è il processo guidato dallo Spirito di formare il carattere interiore di una persona in modo che assomigli a Gesù Cristo (Romani 8:29; Galati 4:19; Efesini 4:13). Nella misura in cui la formazione spirituale interiore di Gesù si forma in una persona, la sua vita esteriore di conseguenza assomiglierà a quella di Gesù (cfr. Galati 5:22). Quindi, l’obiettivo di Dio è la conformità a Gesù Cristo che nasce da una rigenerazione interiore e continua per l’opera santificante dello Spirito Santo. Ciò che noi dobbiamo fare è quello di lasciarci cambiare interiormente affinché assumiamo il carattere di Cristo. Questo avviene mediante la crocifissione del nostro io (Galati 2:20), la mortificazione della nostra natura peccaminosa e la vivificazione della nuova (Romani 8:12-13; Colossesi 4:20-24; Colossesi 3:5-11). La spiritualità non è istantanea, o casuale, è sviluppata e raffinata con il tempo, non senza discipline spirituali. Non possiamo illuderci di essere persone spirituali e di crescere in questo, senza praticare le discipline spirituali. Non ci sono scorciatoie per la crescita spirituale!! La vita spirituale è progressivamente coltivata nelle discipline della fede, noi non ci sveglieremo la mattina di colpo spirituali, ci vuole tempo e impegno. Che cosa sono le discipline spirituali? Le discipline spirituali sono quelle discipline personali e comunitarie che promuovono la crescita spirituale. Sono  abitudini  o esercizi devozionali che forniscono la struttura e la direzione per la crescita spirituale. In altre parole sono pratiche cristiane che favoriscono la crescita e la formazione spirituale, che ci indirizzano a Dio e ci rendono discepoli che assomigliano sempre di più a Gesù Cristo. Le discipline non ci cambiano, ma attraverso le discipline ci mettiamo nelle condizioni dove il cambiamento può avvenire. Le discipline spirituali sono mezzi della grazia di Dio che Lui usa per farci crescere spiritualmente, ci permettono di metterci davanti a Dio così che Lui può operare in noi (Giovanni 17:17; 1 Tessalonicesi 5:23; Ebrei 2:11). Oppure possiamo dire che le discipline spirituali sono come il canale mediante il quale Dio agisce per farci crescere spiritualmente a immagine di Cristo. Quali sono queste discipline spirituali? Le discipline spirituali sono la lettura e l’ascolto, la meditazione, la memorizzazione e lo studio della Bibbia; la preghiera, il digiuno, la partecipazione dinamica a una chiesa locale con il servizio e l’evangelizzazione.

Commenti

Post più popolari