Passa ai contenuti principali

Ezechiele 14:3: Idoli nel cuore.

Ezechiele 14:3: Idoli nel cuore.
“Figlio d'uomo, questi uomini hanno innalzato idoli nel loro cuore”.

Ci troviamo nella diaspora babilonese, Ezechiele è tra quelli che sono stati deportati (2 Re 24:14; Ezechiele 1:1). Alcuni anziani della diaspora d’Israele sono andati dal profeta Ezechiele per una consultazione. Il Signore rivela al profeta che questi uomini hanno innalzato degli idoli nei loro cuori e se non si ravvedono, cioè se non riordinano la propria vita e le proprie priorità, che riguardano la consacrazione solo a Dio, la risposta di Dio stesso sarà il giudizio (Ezechiele 14:3-11). Dio richiede da chi gli appartiene assoluta fedeltà (Esodo 20:1-6; Deuteronomio 13). L'idolatria è il culto di qualcosa del creato in contrapposizione al culto del Creatore stesso.
Il paganesimo con i suoi molti déi viola, ovviamente, il primo comandamento, ma è anche vero che l’idolatria è anche altro (Colossesi 3:5). Un idolo è qualcuno, o qualcosa che sostituisce Dio nell’amore, nella fiducia, e di cui non possiamo farne a meno. Ogni cosa che prende il posto di Dio, che riceve la devozione e fiducia al posto Suo, è un idolo, questo può essere materiale, o spirituale. Perciò l’idolo non si riferisce solo a una divinità fatta di legno, di gesso, o di metallo, ma si può riferire anche a oggetti materiali, a persone, o a hobbies. L’idolo può essere anche l’oroscopo, i tarocchi, la scienza, la storia, la moda, la famiglia, la carriera, i vizi, il divertimento. Poi ci sono gli idoli più sottili, quelli più pericolosi come la propria esperienza come norma di vita, la tradizione, la reputazione, la felicità, la fede, l’amore, la pace, ecc. Come possiamo identificare se ci sono degli idoli nella nostra vita?  L’idolo lo puoi identificare dalla prova dell’amore, da ciò che ami. Noi siamo chiamati ad amare il Signore con tutto il cuore, la mente, l’anima e la forza, quindi con tutto noi stessi (Matteo 22:37); ma se invece noi diamo il nostro amore a qualcuno, o qualcos'altro, prima del Signore allora stiamo servendo qualche altro dio. L’idolo lo puoi identificare dalla prova della fiducia. Di cosa vi fidate? In chi confidate nei momenti di difficoltà? Qualunque cosa il nostro cuore si aggrappa e confida al posto del Signore, è il nostro dio. Se mettiamo la fiducia in una cosa, o persona, più del Signore, o come a Lui, quello diventa il nostro dio. Noi dobbiamo confidare solo nel Signore perché dipendiamo da Lui! Allora di cosa o di chi vi fidate? Da chi dipendete? Alcune persone dipendono dalle droghe, alcol, sesso, o shopping, o da qualche altra ossessione per andare avanti, questa è idolatria! Altre persone confidano nella superstizione, negli oroscopi, nei tarocchi, nei maghi, nelle persone e così via, questa è idolatria! Alcuni confidano nel loro lavoro, nell’assicurazione, nella loro previdenza per la loro sicurezza, nella scienza e nella medicina; in questo non c’è niente di sbagliato, ma se prendono il posto del Signore è idolatria! Perciò qualsiasi cosa che ami e in cui confidi, in cui ti diletti e desideri, che non puoi fare a meno, che temi o servi, se queste cose prendono il posto di Dio, lo sostituiscono, allora sono idoli! Possiamo essere certi che Dio giudica l’idolatria, pertanto ravvediti, e metti il Signore al primo posto!

Post popolari in questo blog

La pagliuzza e la trave (Matteo 7:3-5).

La pagliuzza e la trave (Matteo 7:3-5). “Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio di tuo fratello, mentre non scorgi la trave che è nell'occhio tuo?  O, come potrai tu dire a tuo fratello: "Lascia che io ti tolga dall'occhio la pagliuzza", mentre la trave è nell'occhio tuo?  Ipocrita, togli prima dal tuo occhio la trave, e allora ci vedrai bene per trarre la pagliuzza dall'occhio di tuo fratello”. Verso la fine del 1800 l’astronomo più illustre del mondo, Sir Percival Lowell, era certo c'erano che vi erano canali su Marte. Con il suo telescopio gigante in Arizona, osservava Marte, e vedeva dei canali. Egli era convinto che questi fossero la prova di vita intelligente sul pianeta rosso, forse una razza più antica, ma più saggia di umanità. Le sue osservazioni avevano guadagnato ampia accettazione e nessuno osava contraddirlo. Da quel momento le sonde spaziali hanno orbitato Marte e sono sbarcate sulla sua superficie. L'intero pianeta è stato ma…

Introduzione alla Bibbia: Necessità

Introduzione alla Bibbia Necessità La Bibbia è ancora attuale oggi? La Bibbia oggi è attuale perché è la Parola di Dio e come tale non passerà mai come dice Gesù: “Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno” (Matteo 24:35). Ancora nel Salmo 119:89 troviamo scritto: “Per sempre, SIGNORE, la tua parola è stabile nei cieli”. Infine 1 Pietro 1:24-25 dice: “Infatti, ‘ogni carne è come l'erba, e ogni sua gloria come il fiore dell'erba. L'erba diventa secca e il fiore cade; ma la parola del Signore rimane in eterno’. E questa è la parola che vi è stata annunziata”. Secondo questi versetti la Bibbia è attuale e non passa mai di moda, è importante per l’uomo e il mondo moderno. La Bibbia è l’unica fonte obiettiva della rivelazione che Dio ci ha dato su Se stesso e sul Suo piano per l’umanità.  La Bibbia fa conoscere Dio e la sua volontà, il Suo piano di salvezza per l’uomo attraverso il sacrificio di Suo Figlio, Gesù Cristo, sulla croce e ci aiuta a maturare spi…

Matteo 6:10: Venga il Regno di Dio.

Matteo 6:10: Venga il Regno di Dio. Qualcuno ha detto: “L'unico regno che prevarrà in questo mondo è il regno che non è di questo mondo”.
Questo ovviamente si riferisce al regno di Dio! Il regno di Dio sopravvive alla dissoluzione di tutti i regni e di questo mondo.
Così, la cosa più importante da dire sul regno di Dio è che è il regno di Dio. 
Il regno di Dio è esaltato al di sopra dei regni degli uomini e del regno spirituale ed è infinitamente superiore a loro.
Secondo la testimonianza dei primi tre Vangeli, la proclamazione del regno di Dio era il messaggio centrale di Gesù (Matteo 4:23).
Questo è il secondo soggetto di preghiera del Padre nostro. 
La preghiera “venga il tuo regno” ha due significati.